Freddy

Echeveria

190114_MP_PR_LOGO_019.jpg
200202_MansWorld_103.jpg
190319_gcunihockey_teamevent_027.jpg

Dalla Palla di neve alla Gallina: l'Echeveria e i suoi nomi 

Le Echeveria come il nostro «Freddie» sono così popolari che nel tempo hanno ricevuto molti nomi comuni. Per esempio, sono chiamate Rosa messicana, Palla da neve messicana o Gioiello messicano a causa delle loro foglie di un verde biancastro. Ma sono anche conosciuti come «Hen and Chicks» (gallina e pulcini). Qui la gallina è la pianta principale o la pianta madre, mentre i pulcini sono i molti «figli», che partono come minuscoli boccioli sulla pianta principale, crescono le proprie radici e poi si sistemano vicino alla pianta madre.

 

In botanica, l'attraente Echeveria ha preso il nome dal messicano Atanasio Echeverría y Godoy, che ha lavorato come illustratore per la Spedizione Botanica Reale.

Simbologia: l’Echeveria «Freddy» è sinonimo di perseveranza e forza 

Nei paesi d'origine con poche piogge, l'Echeveria ha imparato a sopravvivere a lunghi periodi di siccità. È quindi un simbolo di perseveranza e forza ed è un bellissimo dono per chi ha dimostrato di essere forte o sta attraversando un momento difficile.

 

Le Echeveria sono piante succulente. E queste sono generalmente un simbolo di tenacia e forza, ma anche di un amore che sopravvive a fasi difficili della vita. In Giappone sono addirittura regalate come un dono per rivelare il proprio amore, esprimendo la speranza di un rapporto che resista anche a tempi burrascosi.

Annaffiatura: il messicano «Freddy» ha paura dell'acqua 

Come piccolo messicano, l’Echeveria «Freddy» è abituato a molto sole. Si dovrebbe quindi dare alla pianta una posizione luminosa, soleggiata e calda. Tuttavia, non riesce a sopportare l'umidità, e per questo motivo si sente fuori posto in bagno o in cucina. In più, Freddy teme l'acqua. È quindi meglio annaffiare meno che di più, e lasciare asciugare bene la terra tra un'annaffiatura e l'altra. Assicuratevi anche di annaffiare solo il suolo e di non bagnare le foglie. Altrimenti queste cominceranno a marcire. Le foglie secche o appassite dell’Echeveria devono essere rimosse, ma non con un coltello o delle forbici, ma con una forte scossa. In questo modo, si staccano completamente dalla pianta e non possono marcire.

mae.18.004_Bilder12.jpg

Origine: l’Echeveria «Freddy» è un messicano, olé! 

Se l'Echeveria «Freddy» sapesse parlare, parlerebbe spagnolo. Perché questa pianta succulenta proviene principalmente dal Messico, ma prospera anche nel Perù meridionale.

 

Poiché lì piove poco, le Echeveria sono in grado di conservare l'acqua nelle loro foglie spesse e carnose. Questa caratteristica permette loro di sopravvivere anche a lunghi periodi di siccità, il che li rende dei veri maghi della sopravvivenza.

 

Insomma: Freddy non è solo un regalo perfetto per chi ama il Messico, il Perù o lo spagnolo, ma anche per tutti coloro che spesso si dimenticano di innaffiare le piante, non hanno tempo o sono spesso in viaggio.

Ordina ora online

Männerpflanze.ch
powered by Fleurop

Förliwiesenstrasse 4

8602 Wangen b. Dübendorf

Tel. 044 751 82 85

contact@maennerpflanze.ch

Iscriversi alla newsletter
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon

© Testi in cooperazione con blumenbuero.de

© 2018 by Fleurop.ch